Pagine

giovedì 1 ottobre 2009

Santa Teresina di Lisieux e la piccola via

 

Oggi, 1 Ottobre, la Chiesa ricorda Santa Teresina di Lisieux.

image

 

Sono rimasta affascinata dalla storia di questa Santa leggendo la sua  Storia di un’anima; la sento vicina, la considero un’amica, una sorella maggiore che mi protegge e mi guarda amorevolmente.

Il suo  messaggio, come disse Giovanni Paolo II, è di una semplicità quasi disarmante ma, al tempo stesso, ti arriva dritto al cuore.

Teresa ci mostra “una via tutta dritta, molto breve, una piccola via tutta nuova per andare in cielo”.

Ho sempre desiderato essere una santa, ma ahimè, ho sempre accertato, quando mi sono paragonata ai santi, che tra essi e me c'è la stessa differenza che tra una montagna la cui vetta si perde nei cieli, e il granello di sabbia oscura calpestata sotto i piedi dei passanti. Invece di scoraggiarmi, mi sono detta: il buon Dio non può ispirare desideri inattuabili, perciò posso, nonostante la mia piccolezza, aspirare alla santità; diventare più grande mi è impossibile, debbo sopportarmi tale quale sono con tutte le mie imperfezioni, nondimeno voglio cercare il mezzo di andare in Cielo per una via ben diritta, molto breve, una piccola via tutta nuova. “

Questa via di cui parla Teresa consiste  nel farsi piccoli come bambini, nel fare le piccole cose bene e con amore, nel lasciarsi trasportare in cielo dalle braccia amorose di Gesù, il nostro “ascensore” per il Paradiso.

 

BDR_Bud


Teresa è morta giovane: aveva solo 25 anni.
Poco tempo prima di morire, aveva chiesto a Dio di poter trascorrere il suo Cielo facendo del bene sulla terra, promettendo di spandere su di noi, i piccoli, una pioggia di rose.

Il Signore ha esaudito la sua preghiera come testimoniato dai tanti pellegrini che si recano a Lisieux, le conversioni e i tanti miracoli dovuti alla Sua intercessione.

BDR_Bud

Oggi invoca l'aiuto della piccola Teresa in tutte le intenzioni che ti si presentano durante il giorno, con la sicurezza di essere esaudito perché lei lo ha promesso.

Se ti interessa saperne di più su Santa Teresina e il suo messaggio:
http://www.monasterovirtuale.it/teresadilisieux.html

firma

12 commenti:

  1. Grazie elisa, non conosceva questa storia su S. Teresina le sue parole ispirano tenerezza e bontà. propio quello che occorre ai nostri giorni "una nuova piccola strada da percorrere".Un bacio e buona mattinata Milena a.

    RispondiElimina
  2. che bella questa storia, sono contenta, grazie a te, di averla conosciuta!
    ti abbraccio forte,
    Francy

    RispondiElimina
  3. una preghiera anche per me..ne ho bisogno

    RispondiElimina
  4. hi hi,
    moi j'ai eu la chance d'y aller a Lisieux :)
    Io ci sono andata a Lisieux :)

    Baci- Virginie

    RispondiElimina
  5. Sono capita per caso sul tuo blog.
    Grazie per aver avuto il coraggio di scrivere queste parole, che ci fanno alzare lo sguardo verso il cielo, dando la speranza a tutti della santità.

    RispondiElimina
  6. Davvero una bella storia.. e ke bella persona era... =) grazie, neanche io la conoscevo... un bacio grande Elisa... Lena

    RispondiElimina
  7. Bellissima la storia di Santa Teresina, non la conoscevo...
    Le parole che hai trascritto sono bellissime, reali e mentre le leggevo ho sentito un brivido accarezzare la mia pelle, un brivido pieno di emozione...
    Buona Domenica dolce Elisa

    Maria Rosa

    RispondiElimina
  8. carissima elisa, c'è un premio per te sul mio blog!
    bacioni
    Fra

    RispondiElimina
  9. Ciao Elisa, tiho dato due premi... corri a ritirarli!!!
    Lena =)

    RispondiElimina
  10. Sono ancora qui... eheh.. mi potresti mandare una mail col tuo indirizzo di casa... grazie cara (sempre se non disturbo) ;) elena.dandrea@live.it bacioni

    RispondiElimina
  11. Cara Ely, grazie per averci ricordato questa donna esemplare. Anche ieri cadeva una ricorrenza importante: la Beata Vergine del Rosario, momento istituito per celebrare la vittoria dei cristiani a Lepanto, nel XVI secolo.

    Sono occasioni importanti di meditazione e vale la pena di condividerle.

    Grazie, a presto!
    I*

    RispondiElimina
  12. anche io ho letto questo libro e mi è piaciuto da matti, qui vicino a Lecco ci sono delle suore di clausura ispirate alla santa Teresina, quando vado a trovarle sono uno splendore, di una felicità e capisci davvero che si può essere felici..... ciao Ely

    RispondiElimina

I vostri commenti mi scaldano il cuore!